Ecco la classifica delle migliori università secondo gli studenti | iSchool | StartupItalia!
single.php

Ultimo aggiornamento il 27 settembre 2020 alle 8:00

Ecco la classifica delle migliori università secondo gli studenti

L'elenco stilato dalla piattaforma StuDocu ascoltando le opinioni di 100mila iscritti da 1.500 persone nel mondo: gli altri atenei al vertice in Italia ed Europa

Un sondaggio su 100mila studenti da 27 paesi per comporre una classifica delle migliori università dal punto di vista degli studenti. Questo il cuore dello StuDocu World University Ranking, sfornato appunto da StuDocu, la piattaforma tecnologica educativa per la condivisione di documenti universitari. Si tratta di una delle prime classifiche a mettere le esperienze degli studenti e la valutazione delle loro università in prima linea nelle metriche di classificazione.

Come noto, ogni anno moltissime organizzazioni, fra cui alcune di assoluta importanza dall’Academic Ranking of World Universities al Censis, pubblicano la classifica annuale delle migliori università italiane o del mondo sulla base di diverse metriche e indici come la reputazione, le citazioni di ricerca per membro della facoltà, la ricerca e i premi ottenuti. Questi criteri, per quanto essenziali, prestano però poca o nessuna attenzione alle opinioni e alle esperienze concrete vissute dagli studenti e che sono indicatori vitali di un’esperienza educativa positiva e reale. Vanno dalle risorse e strutture disponibili nel campus all’accessibilità delle facoltà fino ai servizi di supporto agli studenti e altro ancora. StuDocu parte proprio da qui.

La chart italiana

Al primo posto in Italia (16esimo in Europa) c’è l’università Carlo Cattaneo di Castellanza (Va), seguita dalla Bocconi di Milano e dall’ateneo di Camerino, che si piazzano rispettivamente al 24esimo e al 27esimo posto europeo. Alla quarta piazza c’è invece l’università per stranieri Dante Alighieri di Reggio Calabria davanti alla Link Campus University di Roma e alla Lumsa, sempre nella capitale. La top ten prosegue poi con la settima posizione per l’Istituto Universitario Salesiano Venezia, l’ottava per l’ateneo di Trento, la nona per l’università Campus Bio-Medico di Roma e la decima per la storia università di Bologna. Tutte le classifiche possono essere consultate qui. Al vertice europeo c’è la Glasgow Caledonian University, nata nel 1993 dalla fusione tra The Queen’s College Glasgow e il Glasgow Polytechnic, davanti alla University of St. Andrews (la più antica della Scozia e fra le tre più antiche del mondo anglosassone) e la Europäische Fernhochschule Hamburg. In generale, ai primi dieci posti continentali spiccano sette atenei o istituti britannici, uno tedesco, uno francese (la Emylon Business School) e uno svedese (il Karolinska Institutet).

Una classifica fatta dagli studenti

Mi ha sempre infastidito il fatto che le classifiche universitarie non tenessero mai conto delle opinioni degli studenti quando si tratta esattamente di questo. Ecco perché sono molto soddisfatto nel poter fornire una classifica che rappresenta il parere degli studenti” ha spiegato Marnix Broer, co-fondatore e CEO di StuDocu. “Certo, è importante valutare la qualità di un’università sulla reputazione che ha e ottiene. Ma altre variabili come le aule, Internet, le biblioteche, i metodi di insegnamento e gli impianti sportivi non devono essere sottovalutate nel loro contributo a una buona istruzione per gli studenti”.

Lo StuDocu World University Ranking si basa su quindici diverse categorie di interesse diretto per gli studenti e la loro esperienza nelle rispettive università. Dalla reputazione accademica alla qualità della vita all’interno del campus fino a sport e cultura, posizione, associazioni e attività e perfino offerta di cibo, StuDocu cerca dunque di scattare una fotografia più completa del valore degli atenei e del livello della loro offerta. Non è un caso che alcuni blasonati atenei perdano parecchio terreno, se messi a confronto con altri parametri.

Con 100mila intervistati da 1.500 università in Europa, Stati Uniti, Canada, America Latina e Oceania, ciascun ateneo è stato classificato da una media di 60 studenti o laureati. Oltre alle diverse categorie di valutazione, gli iscritti hanno valutato la loro probabilità di consigliare il proprio centro studi ad amici e familiari, facendo di questa la prima classifica universitaria creata dagli studenti per gli studenti.

Che cos’è StuDocu

Fondata nei Paesi Bassi nel 2013 da quattro studenti che miravano a scambiare documenti di studio tra loro per ottenere, insieme, migliori voti accademici, StuDocu ha messo in piedi una piattaforma che consente oggi di passare con semplicità milioni di documenti, tesine, domande d’esame, riassunti e appunti per ogni argomento o disciplina in tutto il mondo. Attualmente la piattaforma, che conta più di 15 milioni di utenti, non viene utilizzata solo per visualizzare o scaricare documenti, ma anche per approfondire migliaia di argomenti.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter