La vita di Margherita Hack in un fumetto
single.php

Ultimo aggiornamento il 31 marzo 2016 alle 17:28

La vita di Margherita Hack in un fumetto

La startup Timbuktu ha pubblicato un ebook per bambini da scaricare gratuitamente che racconta la vita della grande astrofisica con i cartoni animati

“Sono nata il 12 giugno 1922 nella città più bella del mondo, Firenze. Potete non crederci ma sono nata in una strada chiamata Centostelle”. Comincia così la storia della vita di Margherita Hack, la grande astrofisica nata da un padre contabile e una mamma miniaturista degli Uffizi. In una strada dal nome profetico. I punti salienti della vita della famosa scienziata sono stati raccolti in un e-book a cartoni animati che si può scaricare gratuitamente sul sito della startup Timbuktu. Il fumetto è in inglese e può essere uno spunto interessante per insegnare ai bambini la vita della grande astrofisica italiana allenandoli con una lingua straniera.

Schermata 2016-03-31 alle 16.47.17

La vita di Margherita Hack smentisce tanti stereotipi. Innanzitutto Margherita studiò al liceo classico: i suoi studi classici non le hanno impedito di laurearsi in fisica (anzi, chissà se non l’abbiano aiutata). Era una sportiva, sfatando il luogo comune che scienza e sport non vanno d’accordo; da giovane giocava a pallacanestro ed era un’atleta: fu campionessa di salto in alto e in lungo durante l’università. È stata la prima donna italiana a dirigere l’Osservatorio Astronomico di Trieste dal 1964 al 1987, ha insegnato astronomia all’Università di Trieste (per poi diventare direttore del dipartimento), è stata membro dell’Accademia Nazionale dei Lincei e dei gruppi di lavoro dell’ESA e della NASA. Nel 1995 due astronomi hanno dato il suo nome a un nuovo asteroide: 8558 Hack. La donna delle stelle è morta il 29 giugno 2013.

 Schermata 2016-03-31 alle 17.12.21

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter