Covid | Berlino aiuterà gli studenti fuorisede rimasti senza lavoro

Ultimo aggiornamento il 25 maggio 2020 alle 17:29

Covid-19 | Berlino aiuterà gli studenti fuorisede rimasti senza lavoro

Tre universitari stranieri su quattro si mantengono lavorando. Nel 2019 gli italiani iscritti in atenei tedeschi erano più di 9.200

Quest’oggi Berlino ha confermato il calo del prodotto interno lordo tedesco nel primo trimestre del 2,2% a livello congiunturale, cioè rispetto all’ultimo trimestre del 2019, e del 2,3% tendenziale, rispetto al primo trimestre dell’anno scorso. Vengono così confermate le fosche stime preliminari diffuse nelle scorse settimane. La Germania entra di fatto in recessione tecnica. Una notizia che molti, tra gli studenti fuorisede italiani presenti sul territorio tedesco, avevano già avvertito sulla propria pelle, perdendo il lavoro che permetteva di pagarsi l’Università e il soggiorno. Ma per loro potrebbero arrivare però buone notizie.

L’aiuto agli studenti fuorisede

A causa della quarantena per difendersi dal Covid-19 e della chiusura prolungata di esercizi commerciali, bar, pub e ristoranti, molti studenti fuorisede negli ultimi mesi hanno lamentato di aver perso il lavoro che permetteva loro di finanziare il proprio soggiorno in Germania. A denunciarlo il portale MyGerman University, specializzato sui percorsi di studio nel Paese.

Secondo i dati ufficiali di Statista, abitualmente, tre studenti fuorisede stranieri su quattro lavorano mentre svolgono gli studi in Germania e di recente le loro entrate economiche sono state gravemente condizionate dalla pandemia. Di norma si tratta di lavoretti o di occupazioni serali in pub, bar e ristoranti, i più colpiti dalla crisi economica imposta dal lock down. In Germania gli studenti possono lavorare fino a 120 giorni l’anno full time o 240 giorni part time, che è la formula più utilizzata. Proprio per questo, il Ministro tedesco per l´Istruzione e la Ricerca, Anja Karliczek, ha annunciato la creazione di un programma di prestiti senza interessi, per assicurare il proseguimento del percorso di formazione degli universitari.

Sono quasi 400.000 gli studenti fuorisede provenienti da ogni parte del mondo iscritti alle facoltà tedesche e, secondo l´Ufficio federale di statistica della Germania, nel 2019 gli studenti italiani erano più di 9.200. A partire dal primo giugno 2020, gli studenti esteri avranno la possibilità di accedere al prestito con un importo fino a 650 euro al mese.

Leggi anche: Lo student housing a Milano nel lock-down e i problemi dei fuorisede

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter