immagine-preview

Set 28, 2018

Facebook lancia CodeFWD, un nuovo programma di educazione alla codifica

CodeFWD è già stato sperimentato in alcune scuole di Harlem e Austin. Arriva insieme al debutto del nuovo sito ‘Facebook For Education’

Facebook non si accontenta dei social e della Tv, vuole lasciare il segno anche nell’educazione. CodeFWD è un tutorial per la codifica online ideato per insegnanti e studenti: se la classe che lo utilizza riesce a codificare la sequenza, può richiedere di ricevere un robot Bolt gratuito realizzato da Sphero, lo stesso produttore del popolare giocattolo animatronic BB-8 di Star Wars.

Code FWD

CodeFWD

Il lancio di CodeFWD arriva insieme al debutto del nuovo sito del popolare social network Facebook For Education. Il sito aiuta gli studenti all’avvio in materie come ingegneria e informatica, e l’azienda di Mark Zuckerberg ha già sperimentato il programma CodeFWD nelle scuole Children’s Zone di Harlem e Latinitas di Austin. Il programma è aperto alle classi con bambini dai 9 ai 14 anni.

I percorsi didattici sono tre: ‘I Do’ per gli insegnanti, ‘We Do’ sia per gli insegnanti che per gli studenti e ‘You Do’ come pratica per gli studenti. Terminati questi programmi è possibile fare richiesta per ricevere il proprio robot. Facebook darà la priorità a chi applica l’insegnamento dell’informatica alle scuole meno abbienti: in contropartita avrà accesso a dati aggregati e anonimi sull’utilizzo di Sphero.

Facebook For Education

Altro programma molto interessante, oltre a CodeFWD, è Engineer For The Week. Ha una durata di tre settimane e insegna agli adolescenti l’informatica applicata nel dopo scuola. Gli studenti costruiscono un chatbot e dei giochi per supportare una causa locale mentre imparano i fondamenti del pensiero computazionale in collaborazione con gli ingegneri di Facebook. La fine del corso culmina in un hackathon di due giorni al quartier generale di Menlo Park, in California.

Oltre a rafforzare il brand Facebook, i programmi di educazione alla codifica tra un decennio potrebbero aiutare a formare persone con le adeguate esigenze ingegneristiche richieste dalla società. “Sappiamo che stiamo supportando la prossima generazione di talenti. Può davvero essere un canale importante per i futuri ingegneri di Facebook – spiega Lauryn Hale Ogbechie, direttore di Facebook Education – penso che sia di beneficio a qualsiasi azienda tecnologica e all’industria in generale”.

 

 

 

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter