Al via le iscrizioni a scuola, c'è tempo fino al 31 gennaio. Ecco come fare | iSchool | StartupItalia! immagine-preview

Gen 9, 2019

Al via le iscrizioni a scuola, c’è tempo fino al 31 gennaio. Ecco come fare

Scuola per l'infanzia, primaria e secondaria tutte le istruzioni per iscriversi

E’ già partita la corsa alle iscrizioni per 1,5 milioni di ragazzi. Dal 7 gennaio al 31 le famiglie potranno decidere attraverso il portale www.iscrizioni.istruzione.it la scuola per i loro figli. Quest’anno si è partiti in anticipo per volontà dello stesso ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, che mira in questo modo a dare avvio prima anche alla macchina delle operazioni necessarie a portare in cattedra tutti i docenti sin dall’inizio dell’anno scolastico. Le iscrizioni on line sono per tutte le scuole e riguardano anche i corsi di istruzione e formazione dei Centri di formazione professionale regionali (nelle Regioni che hanno aderito).

 

Gli unici a non poter effettuare l’iscrizione per via telematica sono coloro che hanno a che fare con le scuole dell’infanzia dove la procedura resta cartacea mentre l’adesione delle scuole paritarie al sistema delle “Iscrizioni on line” resta sempre facoltativa. Per dare una mano alle famiglie il ministero ha messo a disposizione dei tutorial su come registrarsi

su come si presenta la domanda e su quello che accade  dopo averla inoltrata.

 

Ecco come effettuare l’iscrizione per ogni singolo ordine di scuola

Alla scuola dell’infanzia  possono essere iscritti i bambini che compiono il terzo anno di età entro il 31 dicembre 2019. Possono poi essere iscritti gli alunni che compiono il terzo anno di età entro il 30 aprile 2020. Non è consentita, anche in presenza di disponibilità di posti, l’iscrizione dei bambini che compiono i tre anni di età successivamente al 30 aprile 2020. I genitori possono scegliere tra tempo normale (40 ore settimanali), ridotto (25 ore) o esteso fino a 50 ore.

Alla primaria si possono iscrivere alla prima classe i bambini che compiono sei anni di età entro il 31 dicembre 2019 così anche quelli che compiono sei anni dopo il 31 dicembre 2019 e comunque entro il 30 aprile 2020. I genitori, al momento della compilazione delle domande di iscrizione on line, esprimono le proprie opzioni rispetto alle possibili articolazioni dell’orario settimanale che può essere di 24, 27, fino a 30 ore oppure 40 ore (tempo pieno). Possono anche indicare, in subordine rispetto alla scuola che costituisce la loro prima scelta, fino a un massimo di altre due scuole di proprio gradimento. Il sistema di iscrizioni on line comunica di aver inoltrato la domanda di iscrizione verso le scuole indicate come seconda o terza opzione nel caso in cui non vi sia disponibilità di posti nella scuola di prima scelta.

Anche alla secondaria di I grado i genitori esprimono le proprie opzioni rispetto alle possibili articolazioni dell’orario settimanale che può essere di 30 oppure 36 ore, elevabili fino a 40 (tempo prolungato), in presenza di servizi e strutture idonee. Per l’iscrizione alle prime classi a indirizzo musicale, i genitori devono barrare l’apposita casella del modulo di domanda di iscrizione on line. Infine alla secondaria di secondo grado i genitori esprimono anche la scelta dell’indirizzo di studio, indicando anche l’eventuale opzione rispetto ai diversi indirizzi attivati dalla scuola.

 

www.alexcorlazzoli.it

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter