Facebook, il corso per incrociare Pa e social network | iSchool | StartupItalia! immagine-preview

Feb 12, 2019

Facebook, il corso per incrociare Pa e social network

Parte a Binario F una serie di incontri e workshop gratuiti per promuovere la digitalizzazione di enti e aziende pubbliche attraverso gli strumenti della piattaforma. Il programma completo

Un progetto nato dalla collaborazione fra Pa Social e Facebook. Obiettivo: promuovere la digitalizzazione di enti e aziende pubbliche con incontri e corsi formativi gratuiti e aperti a tutti. Scenario: Binario F, lo spazio del social aperto all’hub di LVenture e Luiss Enlabs della stazione Termini a Roma.

Si va dalle lezioni agli workshop fino a semplici incontri per tentare di spiegare come le piattaforme social e gli strumenti di messaggistica di casa Menlo Park – da Facebook a Messenger – possano migliorare la qualità dei servizi e dell’accesso alle informazioni del settore pubblico.

Le lezioni

Dunque una serie di momenti di formazione a costo zero e aperti a chiunque – anche se con un certo focus sui professionisti della comunicazione e dell’informazione, del digitale, della Pa e delle utilities – sull’utilizzo dei social network in vari settori del servizio pubblico: dalla sanità al turismo passando per cultura, ambiente, istruzione e gestione delle emergenze fino a trasporti, servizi digitali e tutto l’ecosistema delle smart city.

Il calendario, molto fitto e in partenza il 12 febbraio alle 9,30 con un incontro dedicato a Facebook e la sanità, serve a consentire a questo target di acquisire le competenze necessarie per rispondere ai bisogni concreti dei cittadini, sempre più bisognosi di un servizio pubblico semplice, rapido e organizzato.

Incrociare Pa e social

D’altronde, stando ai risultati dello studio “Web, social, chat, intelligenza artificiale: dalla quantità alla qualità”, condotta lo scorso novembre dall’Istituto Piepoli per Pa Social, i cittadini italiani vorrebbero ricevere tramite social network e chat soprattutto informazioni di servizio e utilità (emergenze, cantieri, farmacie, viabilità, allerte meteo e orari uffici), e le informazioni su eventi, cultura, turismo. Le percentuali ciò è ancora più evidente se si prende in considerazione la fascia di popolazione che va dai 18 ai 34 anni: la pensa infatti così di un giovane su tre.

Bononcini: “Una sfida per il rilancio del Paese”

È arrivato il momento di fare un investimento sulla qualità dei servizi, delle informazioni, del dialogo e dell’interazione attraverso i social network e le chat – spiega il presidente dell’Associazione Pa Social Francesco Di Costanzooggi non basta più essere presenti su queste piattaforme, bisogna farlo bene. Siamo molto contenti della collaborazione con Facebook, è un impegno comune per puntare sulle competenze, l’organizzazione, l’utilizzo corretto e positivo degli strumenti che noi tutti usiamo quotidianamente. La Social Academy è un percorso ricco e impegnativo che fa parte di un’offerta molto ampia che Pa Social sta mettendo in campo. La nuova comunicazione è un laboratorio costante, lavoriamo per mettere a disposizione di professionisti, amministrazioni, aziende una cassetta degli attrezzi utile ed efficace”.

Le lezioni, con docenti ed esperti del settore, affronteranno le diverse tematiche alternando sessioni pratiche e teoriche. Per iscriversi (fino a esaurimento posti) bisogna passare dal sito di Social Academy, mentre tutte le informazioni sono disponibili anche sul sito di Pa Social www.pasocial.info e su tutti i suoi canali social e chat.

La digitalizzazione della Pubblica amministrazione è una sfida fondamentale per il rilancio del Paese. In Italia, infatti, la disponibilità di servizi pubblici digitali si attesta al di sotto della media europea. Grazie alla collaborazione con Pa Social, vogliamo dare il nostro contributo per aiutare il servizio pubblico nella trasformazione al digitale e in particolare a un uso più efficace delle nostre piattaforme, in modo che possano rappresentare un valore aggiunto nel servizio offerto ai cittadini” ha detto Laura Bononcini, Responsabile Relazioni istituzionali per il Sud Europa di Facebook.

Il programma

Febbraio:

  • 12 febbraio (9.30 – 13.30) ➔ Facebook per la Sanità
  • 19 febbraio (9.30 – 13.30) ➔ Instagram per la Sanità
  • 26 febbraio (9.30 – 13.30) ➔ WhatsApp e Facebook Messenger per la Sanità

Marzo:

  • 5 marzo (9.30 – 13.30) ➔ Facebook per Cultura, Turismo e gestione eventi
  • 12 marzo (9.30 – 13.30) ➔ Instagram per Cultura, Turismo e gestione eventi
  • 19 marzo (9.30 – 13.30) ➔ WhatsApp e Facebook Messenger per Cultura, Turismo e gestione eventi
  • 26 marzo (9.30 – 13.30) ➔ Facebook per Ambiente, servizi pubblici e gestione delle emergenze

Aprile:

  • 2 aprile (9,30-13,30) ➔ Instagram per Ambiente, servizi pubblici e gestione emergenze
  • 9 aprile (9,30-13,30) ➔ WhatsApp e Facebook Messenger per Ambiente, servizi pubblici e gestione emergenze
  • 16 aprile (9,30-13,30) ➔ Facebook per Istruzione ed educazione al digitale

Maggio:

  • 7 maggio (9,30-13,30) ➔Instagram per Istruzione ed educazione al digitale
  • 14 maggio (9,30-13,30) ➔WhatsApp e Facebook Messenger per Istruzione ed educazione al digitale
  • 21 maggio (9,30-13,30) ➔Facebook per Smart city e servizi digitali
  • 28 maggio (9,30-13,30) ➔Instagram per Smart city e servizi digitali

Giugno:

  • 4 giugno (9,30-13,30) ➔ WhatsApp e Facebook Messenger per Smart City e servizi digitali

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter