Aimag regala 22mila borracce alle scuole e ai Comuni | iSchool | StartupItalia!
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 18 settembre 2019 alle 8:00

Aimag regala 22mila borracce alle scuole e ai Comuni

Tutti gli studenti della scuola primaria e secondaria dei Comuni in cui opera la municipalizzata riceveranno borracce che eviteranno lo spreco di tante bottiglie di plastica

Venticinquemila borracce nelle scuole e nei Comuni. E’ la missione di Aimag Azienda Intercomunale Municipalizzata Acqua e Gas del modenese che per il proprio 50esimo compleanno (1970-2020) ha scelto un progetto di ampia portata ambientale che ben celebra questo mezzo secolo al servizio del territorio e con cui intende ottenere importanti risultati di prevenzione e riduzione della plastica.

Con le amministrazioni del territorio Aimag realizzerà una campagna di sensibilizzazione impattante per informare e incentivare i cittadini/consumatori ad adottare un comportamento responsabile verso i prodotti monouso in plastica, evidenziandone i danni per l’ambiente ed il territorio.

L’azienda ha deciso di dotare di borracce gli amministratori locali del territorio (Sindaci, giunte, consigli comunali) e i dipendenti delle pubbliche amministrazioni per promuovere attraverso i rappresentanti delle istituzioni un messaggio ambientale forte sia legato al contenitore riutilizzabile (non la bottiglietta monouso) sia rispetto all’acqua di rete come scelta individuale e consapevole; parallelamente ha scelto di dotare le amministrazioni del territorio di caraffe da utilizzare nelle riunioni di lavoro e negli eventi pubblici (convegni, comitati, riunioni, etc) per promuovere il messaggio contro la plastica monouso anche in tutte queste occasioni collettive e pubbliche: si potranno così evitare oltre 880.000 bottigliette d’acqua monouso all’anno.

Borracce nelle scuole

Ma non solo. Aimag ha deciso di dotare di borracce tutti gli studenti della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado per promuovere, a partire dalle nuove generazioni, un messaggio ambientale forte sia legato al contenitore riutilizzabile (non la bottiglietta monouso) sia rispetto all’acqua di rete.

Nel bacino Aimag (21 Comuni) ci sono altre 22.000 ragazzi: se consideriamo solo l’ambiente scolastico (200 giorni di scuola) si potranno evitare oltre 4.400.000 bottigliette d’acqua monouso all’anno. La consegna delle borracce avverrà contestualmente ad attività formative e di sensibilizzazione verso i ragazzi, potenziando le attività di educazione ambientale su acqua, energia e rifiuti che Aimag – autonomamente o in collaborazione con i centri di educazione ambientale del territorio – eroga verso le scuole. Il progetto plastic free coinvolgerà anche l’azienda stessa con l’eliminazione delle bottigliette di plastica fornendo tutti i dipendenti/amministratori del gruppo di borracce per l’utilizzo dell’acqua di rete: si potranno così evitare oltre 242.000 bottigliette d’acqua monouso all’anno.

Inoltre le macchinette per alimenti/bevande avranno bicchieri in materiale non plastico per la somministrazione delle bevande calde e utilizzo di palettine non in plastica ma in legno; attenzione ai materiali di confezionamento degli alimenti nelle macchinette preferendo materiale non plastico. Infine per quanto riguarda la mensa e la ristorazione è stata fatta la richiesta di contenitori non plastici per la somministrazione dei pasti all’interno della mensa aziendale e la sostituzione delle posate in plastica con quelle in metallo che verranno poi messe in lavastoviglie.

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter