immagine-preview

Set 20, 2018

MYllennium award, premiata a Roma la street art di Nullo e Guerrilla Spam

Le opere di Nullo e Guerrilla Spam valorizzeranno due palazzi del quartiere di San Lorenzo bombardati durante la Seconda Guerra Mondiale. Un'esperienza positiva frutto della sinergia tra pubblico e privato a livello locale.

La leggera pioggia di ieri non ha fermato l’inaugurazione dei cantieri per la realizzazione, nel II Municipio di Roma, delle opere di street art vincitrici del Myllenium Award – Premio Raffaele Barletta. I due murales artistici, progettati dagli street artists del gruppo Guerrilla Spam e da Nullo, valorizzeranno i palazzi della memoria di San Lorenzo che ancora oggi portano i segni del bombardamento del 19 luglio 1943.

La valorizzazione dei palazzi della memoria

L’opera di Guerrilla Spam decora già un palazzo bombardato situato tra via dei Sabelli e via degli Equi. Il murales artistico ricorda, per il modo in cui è composto, la celebre opera di Pablo Picasso “Guernica”. Al centro è posta una figura femminile stilizzata che simboleggia Madre Natura, mentre nelle pareti laterali viene rappresentato il dramma della guerra vissuto dalla città Roma nel 1943 e la tragedia quotidiana dei conflitti del mondo moderno. Durante l’inaugurazione dei cantieri, la Presidente del Municipio Roma II Francesca Del Bello ha sottolineato l’importante contributo di tutte le realtà del territorio nella condivisione e realizzazione del progetto. La partecipazione dei cittadini e delle associazioni renderà queste opere un patrimonio da conservare e difendere.

“Abbiamo colto l’occasione data dal Premio Barletta per concretizzare un’idea che portiamo avanti da anni: le ferite ancora oggi visibili del bombardamento di San Lorenzo non possono essere dimenticate”, ha dichiarato l’Assessore al Decoro, all’Ambiente e al Verde pubblico del Municipio Roma II Rino Fabiano, che ha aggiunto: “Grazie a queste opere di street art il ricordo di quelle giornate rivivrà quotidianamente nel nostro municipio. Oltre al suo indiscutibile valore storico e culturale, considero quest’iniziativa un segnale di rilancio del quartiere di San Lorenzo anche dal punto di vista della riqualificazione di spazi abbandonati”.

Dopo Guerrilla Spam, che ha concluso il suo lavoro ieri, sarà Nullo a disegnare la sua opera sul palazzo all’angolo tra via degli Ausoni e via dei Sabelli.

Il premio MYllennium award

Promosso dal Gruppo Barletta Spa in memoria del suo fondatore Raffaele, il premio MYllennium Award vuole essere un laboratorio permanente per la valorizzazione del talento della così detta generazione Millennials. Istituito nel 2015, ha ricevuto dal Senato della Repubblica italiana la medaglia di bronzo, onorificenza conferita alle iniziative che si distinguono per spirito sociale, educativo e di alta rappresentatività. L’edizione 2018 si è articolata in sei sezioni: “My Book” per la saggistica, “My Startup” per le startup, “My Reportage” per il giornalismo, “My Job” per le nuove opportunità di lavoro, “My City per l’architettura e “My Frame” per il cinema.

Per la categoria “My Startup” Ematik e Reco2 si sono aggiudicate il premio in denaro di 10mila euro per la fase di seed money; un viaggio a Boston per la partecipazione al programma di accelerazione internazionale Boston Innovation Gateway e un percorso di affiancamento con Digital Magics della durata di 4 settimane. Ematik ha vinto grazie al progetto “Prometheus”, un macchinario per curare ferite croniche attraverso la generazione di una seconda pelle, mentre Reco2 ha convinto la giuria con prodotti e soluzioni per costruzioni edilizie ecosostenibili.

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter