"Trasimeno Lake web", il portale per il turismo umbro creato dagli studenti di Magione immagine-preview

Apr 28, 2016

“Trasimeno Lake web”, il portale per il turismo umbro creato dagli studenti di Magione

In provincia di Perugia gli studenti hanno messo in pratica le lezioni di grafica e marketing e hanno creato un sito per i turisti che raccoglie tutta l'offerta dell'area del lago Trasimeno

Se avete intenzione di andare a conoscere la zona del Trasimeno ora avete la possibilità di informarvi grazie al portale “Trasimeno lake web”, un sito con un valore in più. A crearlo, infatti, sono stati gli studenti dell’istituto tecnico di Magione nell’ambito del programma “Erasmus plus ka l”. L’idea di fondo è quella di unire due parole: cultura e digitale. Una filosofia dell’innovazione che i giovani umbri hanno adottato riuscendo a tradurre ciò che hanno studiato sui libri in un “monumento digitale”. A seguirli in questa avventura sono stati Alessandro Palazzetti, esperto di grafica e web design del Centro studi “Città di Foligno” e l’insegnante di economia aziendale Luigia Melcarne.

Schermata 2016-04-27 alle 17.44.04

“La nostra scuola – spiega il dirigente scolastico, Filippo Pettinari – ha colto da una parte l’indirizzo turistico, le richieste del territorio dall’altra ha messo a disposizione le competenze acquisite per affrontare il mondo della finanza e del marketing, oggi più che mai in espansione”. Il portale è il risultato di questo lavoro. Il sito è diviso in quattro sezioni: creatività, business, storia, turismo e sport. Grazie agli studenti è possibile conoscere i quattro angoli del Trasimeno: Castiglione Del Lago, Magione, Tuoro sul Trasimeno e Passignano. Non manca un approfondimento sui sapori del lago dove si vanta la tradizione dell’olio e quella dei fagiolini.

E per ascoltare una testimonianza di quei luoghi, i giovani dell’istituto tecnico hanno intervistato la signora Zebina, una delle 18 abitanti rimaste nell’Isola Maggiore che racconta del “pizzo d’isola”, un tessuto esportato ed insegnato dalla Marchesa d’Irlanda chiamata nell’isola per insegnare un’arte alle giovani ragazze dell’epoca. Il portale non vuole essere solo una passerella turistica ma ha puntato a rendere noto al pubblico anche le attività imprenditoriali della zona e le iniziative economiche come la collaborazione tra Cir Food, gestore delle mense scolastiche e la cooperativa dei pescatori del Trasimeno. Con la collaborazione dell’amministrazione comunale e della commissione mensa, il pesce del lago è entrato nel menù dei ragazzi.

Il portale è una vetrina anche per l’azienda agricola “Orsini” che si occupa della fagiolina e per il Mobilificio Umbro. E per chi avesse intenzione di partecipare ad uno dei tanti eventi della zona, sul sito, trova tutte le informazioni necessarie per non mancare al “Palio della Barche”, alla festa del toro o a quella del “Giacchio”. Un progetto che dietro ha il volto di Alizea, Cecilia, Gabriele, Andrea, Hassan, Nelly, Elisa, Alex, Yuri, Giada, Giulia, Alessio, Michele, Cristiano e Francesco che hanno ideato il sito e lo continuano a sostenere. “Un territorio – ha spiegato il sindaco Massimo Alunni Proietti – per crescere, sia dal punto di vista economico che culturale, ha necessità di nuove generazioni sempre più scolarizzate. Per questo è di estremo valore lo sforzo che sta facendo la scuola superiore di Magione per consentire a tutti di procedere negli studi oltre che strutturare percorsi formativi spendibili nel mondo del lavoro”.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter